Dettagli Evento

29.11.2017 - 30.11.2017

Esplorare le arti nella Roma di Bernini

Workshop internazionale

Il workshop cerca di creare una piattaforma per la discussione e per lo scambio fra giovani studiosi che lavorano sulla Roma del grande talento Gianlorenzo Bernini (1598-1680) e si focalizza particolarmente sulla storia dell’arte, architettura, musica, letteratura e teatro. Nonostante il fatto che Francis Haskell aveva definito l’artista come “il dittatore delle arti a Roma”, Bernini non era certamente l’unico protagonista. Infatti l’idea dell’artista geniale che esiste in una specie di vacuo è sorpassata da tempo. Durante la sua vita tanti artisti lasciarono le loro impronte sulla città eterna. Lo scopo del workshop è di riunire studiosi emergenti con backgrounds diversi per esplorare la diversità della produzione artistica e culturale in una delle grandi epoche della cultura europea, ma anche di conoscere meglio la pluralità dei metodi applicati. Speriamo di promuovere gli scambi internazionali e discussioni stimolanti che vanno oltre i confini della tradizione locale degli studi e delle discipline.

Organizzato da Stefan Albl, Sybille Ebert-Schifferer e Joris van Gastel

PROGRAMMA

29 novembre 2017
 
10.00 Saluti

I Roma, Anni 20

Presiede Evonne Levy (University of Toronto / Bibliotheca Hertziana Istituto Max Planck per la storia dell'arte, Roma)

10.30 Yuri Primarosa (Sapienza Università di Roma): «Ottavio Leoni e Bernini a confronto: i ritratti a disegno e i ‹marmi vivi›»

11.15 Silvia Tita (CASVA, Washington): «Baglione's End, Bernini's Rise, Artists at the Accademia di San Luca»

12.00 Fernando Loffredo (Bibliotheca Hertziana Istituto Max Planck per la storia dell'arte, Roma): «Bernini patricida, suo malgrado: la Roma della formazione di Gianlorenzo e il ruolo di Pietro Bernini»

12.45 PAUSA PRANZO

II Teatralità e Festività

Presiede Sybille Ebert-Schifferer

13:45 Alessandro Spila  (Humboldt Universität, Berlino): «Feste e tornei alla corte dei Barberini: Bernini e l'‹Ordigno del Cavallo› nel giardino alle Quattro Fontane»

14:30 Joris van Gastel (Bibliotheca Hertziana Istituto Max Planck per la storia dell'arte, Roma): «Behind the Mask: Social Satire in Bernini's Caricatures and Comedies»

15.15 Michela Gianfranceschi (Sapienza Università di Roma): «Il teatro di Giulio Rospigliosi e i suoi artisti: Poussin, Lorrain, Cortona, Sacchi, Bernini e gli altri»

16.00 PAUSA CAFFÈ

III Scultura

Presiede Joris van Gastel

16.30 Helen Boessenecker (Rheinische Friedrich-Wilhems-Universität, Bonn):
«Der Altar als Schwellenraum. Melchiorre Cafàs Altarrelief in S. Caterina a Magnanapoli»

17.15 Ioana Măgureanu (National University of Arts Bucharest): «Borromini as Architect of Time: The Lateran Tombs and History Reframed»

18.00 Conferenza serale
Maarten Delbeke (Eidgenössische Technische Hochschule, Zurigo ): «Bernini architetto in the Wake of the Querelle»

30 novembre 2017

IV Arte e Poesia

Presiede Maarten Delbeke

10.30 Daniela Caracciolo (Università del Salento, Lecce): «L'elogio d’artista nella Roma barocca: il caso di Antonio Bruni»

11.15 Fabrizio Federici (Bibliotheca Hertziana Istituto Max Planck per la storia dell'arte, Roma): «‹Bernini artificis prodigiosa manus›: il mecenatismo di Urbano VIII nelle rime latine di Sebastiano Vannini»

12.00 Elisa Minciacchi (Sapienza Università di Roma): «‹Sebastiano Baldini, segretario di questa Università della Sapienza di Roma è rinomato poeta […]›: la vita del celebre poeta tra arte e accademie letterarie nella Roma di Gian Lorenzo Bernini»

12.45 PAUSA PRANZO

V Roma contraddittoria?

Presiede Helen Langdon, Londra

13.45 Giacomo Montanari (Università degli Studi di Genova):«Tra magia, scienza, alchimia e filosofia: il ‹crogiuolo culturale› della Roma barocca nei dipinti e nelle letture di Giovanni Benedetto Castiglione (1609-1664)»

14.30 Hannah Segrave (University of Delaware):«Salvator Rosa’s Saul and the Witch of Endor: Magic, Rivalry, and Fame in Bernini's Rome»

15.15 PAUSA CAFFÈ

VI Grafica

Presiede Tod Marder (Rutgers University, New Brunswick)

15.45 Maria Gabriella Matarazzo (Scuola Normale Superiore, Pisa):«‹Mentre che nella città di Roma aveva grido Cornelio Bloemaert›: l’incisione barocca e i suoi protagonisti»

16.30 Stefanie Leibetseder (Berlino): «Bernini im Bild: Giovanni Giacomo de Rossis Reproduktionsstiche (1675) als Rezeptionsmedium»

17.15 Conclusioni

Veranstaltungsort /Address/Indirizzo

Villino Stroganoff
Via Gregoriana 22
00187 Roma

Contatto
Anna Paulinyi
+39 0669 993-227
paulinyi(at)biblhertz.it

Dettagli evento

29 – 30 novembre 2017