Dr. Elisabetta Scirocco

Assistente di ricerca
Prof. Dr. Tanja Michalsky

scirocco(at)biblhertz.it+39 0669 993-254

Curriculum vitae

1998–2004 Laurea in Lettere Moderne con indirizzo storico-artistico presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II; tesi in Storia dell’arte medievale sulla scultura alla corte angioina di Napoli (relatore Prof. Francesco Aceto). 2006–2009 Dottorato di ricerca in Scienze archeologiche e storico-artistiche presso la stessa università; tesi sull’arredo liturgico delle chiese cattedrali in Campania tra XI e XIII secolo. 2010–2011 Diploma di Master postuniversitario di I livello in Traduzione Specialistica (inglese–italiano), Scuola Superiore per Mediatori Linguistici, Vicenza. 2004–2005 collaboratrice scientifica del Progetto PRIN Per un atlante informatico della scultura a Napoli in età angioina e aragonese, Università degli Studi di Napoli Federico II (coordinatore Prof. Francesco Aceto). 2009 Ospite (Gastdoktorandin) del Sonderforschungsbereich 640 Repräsentationen sozialer Ordnungen im Wandel, Teilprojekt C5 Topologie der Erinnerung. Neapolitanische Adelsgrabmäler als Netzwerke der Selbstdarstellung, diretto dalla Prof. Dr. Tanja Michalsky presso la Humboldt-Universität zu Berlin. 2010–2013 membro del Dipartimento del Prof. Dr. Gerhard Wolf presso il Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut in qualità di assistente scientifica del Direttore e poi collaboratrice scientifica per la mostra Florenz!, Kunst- und Ausstellungshalle der Bundesrepublik Deutschland. 2013–2014 assegnista di ricerca del European Research Council / HistAntArtSI Project FP7/2007–2013 (principal investigator Prof. Bianca de Divitiis). 2014–2015 assistente scientifica del Prof. Dr. Gerhard Wolf presso il Kunsthistorisches Institut in Florenz. 2011–2014 cultore della materia presso la cattedra di Storia dell’arte medievale della Prof. Vinni Lucherini, Università degli Studi di Napoli Federico II. 2012 e 2014 docente invitato presso la Masarykova Univerzita, Brno. Da luglio 2015 assistente scientifica della Prof. Dr. Tanja Michalsky presso la Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut für Kunstgeschichte.

Interessi di ricerca

– Architettura e scultura del Medioevo in Italia centrale e meridionale (Toscana, Campania, Sicilia)
– Circolazione di oggetti e modelli artistici nel Mediterraneo, XI–XIV secc.
– Spazio sacro: liturgia, decorazione, percezione, topografia e topologia
– Rappresentazione degli ordini sociali nel Medioevo
– Disastri naturali e patrimonio culturale

Pubblicazioni (ricerca OPAC)

Pubblicazioni

Saggi

Grit Heidemann, Elisabetta Scirocco, »Die Kirchen Santa Chiara und Santa Maria di Monteoliveto als Bestattungsorte der Adligen in Neapel«, in Working Papers des Sonderforschungsbereiches 640, Nr. 2/2010. Berlin, 2011, pp. 3–54.

Elisabetta Scirocco, »L’arredo liturgico della Santissima Trinità di Cava nel XII secolo«, in Riforma della Chiesa, esperienze monastiche e poteri locali. La Badia di Cava e le sue dipendenze nel Mezzogiorno dei secoli XI–XII, a cura di Maria Galante, Giovanni Vitolo e Giusi Zanichelli. Firenze, SISMEL, 2014, pp. 287–301.

Elisabetta Scirocco, »L’altare maggiore angioino della basilica di Santa Chiara«, in La chiesa e il convento di Santa Chiara. Committenza artistica, vita religiosa e progettualità politica nella Napoli di Roberto d’Angiò e Sancia di Maiorca, a cura di Francesco Aceto, Stefano D’Ovidio ed Elisabetta Scirocco. Battipaglia, Laveglia&Carlone, 2014, pp. 313–359.

Elisabetta Scirocco, »Jonah, the Whale and the Ambo. Image and Liturgy in Medieval Campania«, in The Antique Memory and the Middle Ages, edited by Ivan Foletti and Zuzana Frantová. Roma, Viella, 2015, pp. 87–123.

Ruggero Longo, Elisabetta Scirocco, »Sul contesto originario degli avori: gli arredi liturgici della cattedrale salernitana in epoca normanna«, in Gli avori medievali Amalfi e Salerno. Quaderni del Centro di Cultura e Storia Amalfitana 8 - Opere e Territorio: Vademecum 1, a cura di Francesca Dell’Acqua, Almerinda Cupolo e Pietro Pirrone. Amalfi, Centro di Cultura e Storia Amalfitana, 2015, pp. 169–188.


Curatele

Francesco Aceto, Stefano D’Ovidio, Elisabetta Scirocco (a cura di), La chiesa e il convento di Santa Chiara. Committenza artistica, vita religiosa e progettualità politica nella Napoli di Roberto d’Angiò e Sancia di Maiorca. Battipaglia, Laveglia&Carlone, 2014.

Herbert L. Kessler, Elisabetta Scirocco (edited by), Convivium. Exchanges and Interactions in the Arts of Medieval Europe, Byzantium, and the Mediterranean, 1.2. Brno-Prague-Lausanne, 2014 (journal).


Edizioni di fonti

Carlo de Lellis, Parte seconda overo supplimento a Napoli Sacra di don Cesare d’Engenio Caracciolo, Napoli 1654, a cura di Luciana Mocciola ed Elisabetta Scirocco. Firenze, Fondazione Memofonte, gennaio 2007.

Carlo de Lellis, Aggiunta alla Napoli sacra di don Cesare d’Engenio Caracciolo, 5 voll. (Biblioteca Nazionale di Napoli, mss. X.B. 20–24), a cura di Stefano De Mieri, Elisabetta Scirocco, Michela Tarallo et alii. Firenze, Fondazione Memofonte, maggio 2013.


Varie

Schede di catalogo relative alla sezione lapidaria medievale (nn. 75, 76, 77, 78, 80, 81) in: Il Museo Diocesano di Napoli. Percorsi di fede e arte, a cura di Pierluigi Leone de Castris. Napoli, Paparo, 2008, pp. 182–189.

Schede di catalogo relative alle sculture trecentesche provenienti dal Battistero di Firenze e da Orsanmichele (nn. 7, 9, 30) in: Florenz!, catalogo della mostra (Bonn, Kunst- und Ausstellungshalle der Bundesrepublik Deutschland, 21.11.2013–09.03.2014). München, Hirmer, 2013, pp. 151, 152, 160.

»Agnolo di Ventura; Alberto di Arnoldo; Gregorian Reform and its influence on art«, in The Grove Encyclopedia of Medieval Art and Architecture, edited by Colum Hourihane. Oxford, Oxford University Press, 2012, voll. I–II, s. v.

Recensione di: »The Amalfi-Salerno Ivories and the Medieval Mediterranean. A Notebook from the workshop held in Amalfi (10–13 December 2009)«, edited by Francesca Dell’Acqua, Herbert L. Kessler, Avinoam Shalem and Gerhard Wolf  (Quaderni del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, 5), »Amalfi 2011«, in Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, n. 43/44, 2012, pp. 249–253.

indietro