Dr. Elena Filippi

Collaboratrice scientifica

Interessi di ricerca

  • "Translatio sapientiae et artium" verso il Nord (1450–1520)
  • Visualizzazione di forme devozionali e modelli educativi (tardo Medioevo prima età moderna)
  • Albrecht Dürer
  • Storia della Kunstwissenschaft

Progetto di ricerca

Die Kunst Albrecht Dürers (1905) di Heinrich Wölfflin

Pubblicazioni (Selezione)

  • Fritz Burger (1877–1916). Arte come critica – critica come arte. Tendenze e ragioni della disciplina storico-artistica agli inizi del XX secolo, Roma 2006.
  • Umanesimo e misura viva. Cusano, Alberti, Dürer, S. Giovanni Lupatoto (VR) 2011 [Book Award].
  • (Hg., gemeinsam mit Harald Schwaetzer), Spiegel der Seele – Reflexionen in Mystik und Malerei (Tagungsband, Alfter 2012), Münster 2012.
  • Denken durch Bilder. Albrecht Dürer als "philosophus", Münster (©2013) 2014.
  • Inesauribile Melencolia. Chiavi e ricchezza del capolavoro düreriano, 2. ed.,Venezia 2018.

Pubblicazioni (ricerca OPAC)

Curriculum vitae

Elena Filippi si è laureata in Lettere all’Università di Padova. Ha conseguito il dottorato di ricerca in storia dell’arte presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, poi il dottorato in filosofia in Germania. Tra i riconoscimenti di ricerca si segnalano Lise-Meitner Fellowship; Alexander von Humboldt Fellowship, LMU, München; Fellowship of the Flemish Academic Centre for Science and the Arts, Brussels; Samuel H. Kress Foundation Grant. Tra il 2001 e il 2006 è stata docente di storia dell’arte fiamminga e olandese presso l’Università di Ferrara e ha tenuto corsi di storia dell’arte moderna e di metodologia della ricerca storico-artistica all’Università di Trento. Dal 2012 al 2015 è stata titolare della cattedra di storia dell’arte alla Alanus University of Arts and Social Sciences di Alfter. Nel 2013 ha conseguito la idoneità a professore associato ASN, riconfermata nel 2020. Dal 2010 è collaboratrice scientifica e membro della Kueser Akademie für Europäische Geistesgeschichte e dal 2019 anche dell’Institut für Kunst, Ästhetik und Religion della Freie Kunstschule – Akademie für Kunst und Design di Stoccarda. Nel 2020 è stata chiamata a collaborare al progetto "Heinrich Wölfflin – Gesammelte Werke", come responsabile del commento critico e degli apparati documentari per il volume "Die Kunst Albrecht Dürers". Fa parte del comitato scientifico di "Critica d’Arte" e della collana "Bibliotheca Cusana". Per il suo lavoro di ricerca ha ottenuto la menzione d’onore del Premio Salimbeni per la storia e la critica d’arte XXX edizione. I suoi interessi vertono principalmente su questioni di teoria artistica nell’età dell’Umanesimo e Rinascimento, come pure sui reciproci influssi fra il Nord e l’Italia (Cusano, Leon B. Alberti e Albrecht Dürer).

Associazioni

  • Società Cusaniana (Università di Torino)
  • Institut für Ästhetik, Kunst und Religion – interkulturell der Freien Kunstschule Stuttgart – Akademie für Kunst und Design
  • Kueser Akademie für Europäische Geistesgeschichte


Go to Editor View