Carlotta Paltrinieri, Ph.D.

Ricercatrice post-dottorato

Interessi di ricerca

  • Letteratura artistica
  • Accademie tra Rinascimento e Barocco
  • Storia Intellettuale
  • Storia del Libro

Progetto di ricerca

Networks of Florentine Artistic Influence in the Roman Seicento: Inside and Outside the Nazione Fiorentina

Pubblicazioni (Selezione)

  • "Alla riscoperta della sociabilité dell’Accademia del Disegno di Firenze: i Luogotenenti", in Le accademie toscane del Seicento fra arti, lettere e reti epistolari, ed. Edizioni Universita’ di Per Stranieri di Siena, Siena 2020, pp. 3–20. 
  •  "'Se sotto questa voce di disegno si comprendino le stampe': gli Accademici del Disegno di Firenze e la disputa sollevata da un 'nobile urbinate'", Storia di Critica d’Arte (2019), pp. 63–69.
  •  "Cosimo I e la nascita dell’Accademia del Disegno", in Nel Segno di Cosimo, ed. Marzia Cantini, Florence 2019, pp. 119–132.

Curriculum vitae

Carlotta Paltrinieri ha conseguito il dottorato di ricerca in Lettere presso l’Università dell’ Indiana (Bloomington), nell’agosto del 2018, specializzandosi in letteratura artistica del Rinascimento. La sua tesi di dottorato analizza la transizione dello status delle arti visive da meccaniche a liberali attraverso un’analisi  delle strategie retoriche usate nella trattatistica dell’arte fra primo Quattrocento e metà Cinquecento. Dal 2018 è ricercatore e vice direttore presso il Medici Archive Project di Firenze. Negli ultimi due anni la sua ricerca si è concentrata sugli scambi sociali e intellettuali in seno all’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze tra fine Cinquecento e metà Seicento; questo studio si inquadra all’interno del gruppo di ricerca "Accademie Toscane del Seicento", coordinato dal Centro Studi sul Seicento dell’Università per Stranieri di Siena. Tra il 2019 e il 2020 Carlotta Paltrinieri è stata ricercatore postdottorale all’interno del Progetto "Euronews", co-diretto dall’ University College Cork e da il Medici Archive Project, per il quale studia la funzione degli avvisi manoscritti nella promozione dell’italiano come lingua franca. Questo studio sarà proseguito nel 2021 presso l’Institute of Modern Languages Research, University of London’s School of Advanced Study, press oil quale Carlotta sarà Visiting Fellow. 

Go to Editor View