Negoziare l’identità. Architettura orientaliste, materialità e pratiche locali nell’Ottocento in Italia

Ariane Varela Braga, Ph.D.

Questo progetto esamina l'architettura orientalista in Italia dal punto di vista del suo dialogo con le tradizioni architettoniche e artigianali locali, aspetto che finora non è stato affrontato. Indaga l'uso espressivo di materiali e pratiche locali per analizzare come trasformano e animano le architetture orientaliste, dando loro una peculiarità "italica", in un momento che coincide con i dibattiti sullo stile nazionale e con la rivitalizzazione di industrie e artigianato tradizionali. Più specificamente, il progetto esplora i modi in cui l'uso in architettura e nell’ornamento di materiali come mattoni, stucchi, marmo, mosaico o ceramica facevano parte di una strategia di negoziazione tra l'estetica locale, nella sua dimensione monumentale o vernacolare, e i modelli islamici originali, generando una forma peculiare di orientalismo architettonico.

Go to Editor View