Werner Haftmann Leiter der Neuen Nationalgalerie in Berlin. Wechselausstellungen und Ankaufspolitik (1967–1974)

Vincenza Benedettino, M.A.

La tesi di dottorato in cotutela presso l'Università di Heidelberg e l'École du Louvre di Parigi concerne lo studio della pratica curatoriale di Werner Haftmann (1912–1999) in veste di direttore della Neue Nationalgalerie di Berlino Ovest durante la Guerra fredda. La ricerca verte, da un lato, sull'analisi approfondita della biografia e della carriera artistica di Haftmann. Dall'altro, essa ha come oggetto la disamina delle mostre temporanee organizzate da Haftmann nella sala al pianoterra del museo, edificato da Ludwig Mies van der Rohe, e la sua politica di acquisizioni nel contesto storico-culturale della città divisa dalla Cortina di ferro.
Attraverso questo studio si intende fornire un nuovo sguardo critico sia sulla carriera di uno dei maggiori storici dell'arte moderna tedeschi del dopoguerra sia sulla storia del museo durante il direttorato di Haftmann.
Il progetto di ricerca è stato finanziato dalla borsa di studio del Land Baden-Württemberg al Zentralinstitut für Kunstgeschichte di Monaco di Baviera (agosto 2017 – luglio 2019) e dalla borsa di studio "Paris x Rom" al Deutsches Forum für Kunstgeschichte a Parigi e alla Bibliotheca Hertziana a Roma (settembre 2019 – febbraio 2020) che hanno reso possibile la ricerca archivistica, in Germania e all'estero, volta all'analisi delle connessioni nazionali e internazionali dello storico dell'arte.

Go to Editor View