Artisti latinoamericani in Italia

Research Seminar

  • Evento pubblico senza registrazione
  • Date: May 16, 2023
  • Time: 11:00 AM - 01:00 PM (Local Time Germany)
  • Speaker: Mario Sartor
  • Location: Villino Stroganoff, Via Gregoriana 22, 00187 Roma e online
  • Contact: freiberg@biblhertz.it
Artisti latinoamericani in Italia
A partire dalla seconda metà del XIX secolo, l'attrazione delle accademie italiane, il fascino della tradizione artistica e la disponibilità di botteghe e maestri, determinarono l'inizio di un flusso migratorio irregolare di giovani artisti dagli Stati latinoamericani di recente formazione, che desideravano consolidarne il tessuto culturale e costruire una difficle identità nazionale.

All'esaurirsi di queste esigenze primarie, dai primi decenni del XX secolo, la presenza di artisti latinoamericani divenne più frequente ma meno organizzata: non più gli Stati a promuovere i contatti, ma singoli artisti appartenenti per gran parte alla piccola borghesia imprenditoriale e alla classe media. Si tratta normalmente di artisti che allargano gli orizzonti sull'arte e nel loro Grand Tour di nuovo conio, ricercano contatti con le capitali europee della cultura, che includono Roma, Milano, Parigi, Madrid, Monaco di Baviera. Ne seguiranno due generazioni di artisti che già formati ed affermati, cercano non solo contatti culturali ma anche (talvolta, soprattutto) buoni mercati per un'arte che è latinoamericana nel senso che è prodotta da latinoamericani che vivono a cavallo tra America in generale (compresa dunque anche quella anglosassone) ed Europa, con una visione diversa, internazionale, del fare comunicazione e arte.

Mario Sartor (Padova 1946) è stato professore ordinario presso l'Università di Udine, dove ha insegnato Storia dell'arte latinoamericana dal 1984 al 2014. Ha dedicato la sua ricerca al mondo precolombiano e alla cultura artistica in epoca coloniale, per sondare, successivamente, l'arte negli Stati nazionali latinoamericani nella contemporaneità. È autore di oltre un centinaio di saggi e articoli scientifici, tra cui vanno ricordati La città e la conquista, Roma, Gangemi, 1981; Il libro di Chilam Balam di Chumayel (edizione critica), Padova, CLEUP, 1989; Arquitectura y urbanismo en la Nueva España, Cittò di Messico, Azabache, 1992; Arte latinoamericana contemporanea. Dal 1825 ai giorni nostri, Milano, Jaca Book, 2003; Caminos y protagonistas del arte latinoamericano. Visiones y revisiones, Città di Messico, Universidad Iberoamericana, 2015. È stato visiting professor in numerose Università straniere ed è stato scelto come "distinguished Scholar" nell'anno accademico 1993/94 presso la Getty Institution di Santa Monica (CA). Ha fondato e diretto il Centro Internazionale Alti Studi Latinoamericani (CIASLA) dal 2003 al 2014, la rivista "Studi Latinoamericani/Estudios Latinoamericanos nello stesso periodo e la collana editoriale Testi e saggi latinoamericani. Ha promosso nel frattempo numerosi convegni e congressi internazionali dedicati al patrimonio culturale, tra cui, nel 2009, la Conferenza Internazionale sui Beni Culturali in America Latina, che si chiuse con la pubblicazione della Carta de Udine.

La partecipazione online é possibile sul nostro canale Vimeo tramite il seguente link: https://vimeo.com/event/3333467


Organizzazione scientifica: Lara Demori

Go to Editor View