Mater et Caput Ecclesiae Neapolitanae. Alfonso Gesualdo e la cattedrale di Napoli (1596-1603)

Reihe "Neue Forschungen zu Neapel/Nuove ricerche napoletane"

  • Date: Oct 7, 2019
  • Time: 11:00
  • Speaker: Mauro Vincenzo Fontana
  • Location: Villino Stroganoff, Via Gregoriana 22, 00187 Rom
  • Contact: paulinyi@biblhertz.it
Mater et Caput Ecclesiae Neapolitanae. Alfonso Gesualdo e la cattedrale di Napoli (1596-1603)
Il perduto ciclo decorativo che il cardinale Alfonso Gesualdo (1540-1603) commissionò a Giovanni Balducci (1560-post 1631) per ridisegnare la tribuna della cattedrale di Napoli non coincise solamente con l’impresa più ambiziosa a cui, in tutto il Viceregno, si era dato corso per celebrare come si conveniva il giubileo indetto da Clemente VIII per il 1600; né, tantomeno, rappresentò semplicemente uno dei testi figurativi più innovativi che potessero ammirarsi a sud di Roma subito dopo l’inizio del XVII secolo.

Si trattava di ben altro: fu il segno più emblematico di una politica artistica costruita per parlare con un linguaggio nuovo al cuore del popolo e del clero partenopei; fu l’iniziativa più eclatante di un’azione pastorale pensata per riformare dalle fondamenta la complessa macchina della Chiesa napoletana. Fu il manifesto visivo di un’intera stagione culturale. Potendo contare su una ricca messe di acquisizioni sul cantiere e su tutti gli attori che lo animarono, l’intervento intende proporre una ricostruzione sistematica di questa iniziativa nella sua cornice artistica, politica e religiosa.

Mauro Vincenzo Fontana (Università di Cassino) è stato borsista alla Fondazione Longhi (2009) e poi a Villa Médicis - Académie de France à Rome (Bourse André Chastel, 2012). Attualmente si occupa del rapporto tra politica, arte e devozione nell'epoca della Controriforma.

Organizzazione scientifica: Elisabetta Scirocco

Go to Editor View