Lancio della collezione digitale di controcultura

Pubblicazioni rare sull’arte e la politica in Italia negli anni Sessanta e Settanta dall’archivio della Fondazione Echaurren Salaris accessibili online

  • Evento inaugurale online via Zoom
  • Date: May 13, 2021
  • Time: 11:00 - 12:30
  • Speaker: Evento inaugurale
  • Contact: freiberg@biblhertz.it
Lancio della collezione digitale di controcultura
Negli anni Settanta, l’artista Pablo Echaurren fu uno dei protagonisti della controcultura visiva. Come collezionista è riuscito a creare il più importante archivio di documenti della creatività politico-artistica post-68. I fondi raccolgono fanzine, volantini, disegni, manoscritti, fotografie e soprattutto riviste quali A/Traverso, Viola e Oask?!, oggi quasi irreperibili, come anche il lavoro dell’artista degli anni Settanta, in particolare i suoi acquarelli, smalti, quaderni di appunti, disegni e fotografie. Grazie a questo archivio si può comprendere un decennio chiave della storia dell’Italia contemporanea.

Dal 13 maggio 2021 sarà possibile la consultazione di oltre 1.000 documenti riprodotti ad alta risoluzione, il che corrisponde a circa 30.000 scansioni di pubblicazioni rare sulla controcultura italiana digitalizzate grazie alla collaborazione tra la Bibliotheca Hertziana – Istituto Max Planck per la storia dell’arte (BHMPI) e la Fondazione Echaurren Salaris nell'ambito dell'iniziativa di ricerca Rome Contemporary.


E' possibile seguire l'evento in diretta su Zoom con questo LINK.

Programma dell’evento inaugurale

11:00
Saluti istituzionali
Tristan Weddigen e Golo Maurer, BHMPI

11:05
Presentazione e visione del video Pablo Echaurren e gli anni della controcultura (Vimeo)
Luca Criscenti, LAND Comunicazioni

11:25
Presentazione del sito Collezione Digitale sull'Arte e la Politica in Italia negli Anni Sessanta e Settanta
Klaus Werner, BHMPI

11:35
Presentazione della Borsa Controcultura
Tristan Weddigen, BHMPI

11:40
Intervista con Pablo Echaurren e Claudia Salaris
Marica Antonucci, BHMPI

12:00
Chiusura

Go to Editor View